3383719.jpg

EDUCAZIONE

CINOFILA

PER EDUCARE IL TUO CANE, VIENI A SCOPRIRE LA BASE EDUCATIVA DI UN CANE GUIDA PER CIECHI. MOLTO UTILE ED EFFICACE ANCHE PER TUTTI I CANI DA COMPAGNIA

L'approccio canespontaneo propone un’alternativa all’educazione cinofila attuale focalizzando la propria attenzione sulla naturale propensione al comportamento corretto del cane. 

I cani che vivono insieme a noi non devono fare nulla di eccezionale, non sono cani da lavoro o da sport a cui viene richiesta una performance, ma solo comportarsi in modo appropriato al nostro fianco.

Il cane è spontaneamente portato al comportamento corretto, dobbiamo solo imparare a guidarlo nella nostra quotidianità, sfruttando le capacità innate dell’uomo nel gestire il cane come animale da compagnia e del cane di vivere al fianco dell’uomo.

Tutto parte da un’informazione corretta che non influenzi il comportamento spontaneo e innato già presente nell'uomo per relazionarsi col cane. Partecipando alle nostre attività potrete in/formarvi e scoprire come sia facile vivere in armonia con il vostro cane tutti i giorni.

Sin dalla antichità l’uomo è stato in grado di addomesticare e gestire il cane in modo naturale. Nel corso degli anni abbiamo perso la nostra capacità di rapportarci al cane in modo spontaneo attribuendo a questo rapporto difficoltà o dubbi per lo più inesistenti. 

E per sfatare il mito che solo ciò che è stato pensato ai giorni nostri tiene conto del benessere animale, è sufficiente vedere che con gli anni siamo sempre più in emergenza per quanto riguardo il numero elevato nella gestione dei cani, che le barbarie non sono cessate e che alcune scoperte considerate odierne, siano argomenti e questioni già affrontate molti anni fa.

Ad esempio nel lontano 1950 nel suo libro “E l’uomo incontrò il cane” Lorenz faceva con ironia una netta distinzione tra cane da lavoro e cane da compagnia e sosteneva a riguardo: “Non vogliamo parlare qui di quei cani che vengono addestrati a compiere gesti da uomo, portare oggetti pesanti, cercare cose smarrite o far altri servizi. Vorrei d’altra parte chiedere al felice possessore di un cane capace di simili bravure, quante volte il suo animale ha avuto in pratica occasione di far uso delle sue arti”. 

 

E ancora, si trova conferma che anche la tematica delle emozioni, oppure che il cane è un animale senziente, era stata individuata da tempo da Lorenz, definendo psichicamente anormali coloro che non sono in grado di capirlo da soli . 

Leggiamo, infatti, che Lorenz “è riuscito a provare, a seguito dei suoi esperimenti sull’intelligenza emotiva, che i cani hanno coscienza e sentimenti. In un suo articolo molto discusso del 1980 (“Gli animali sono esseri umani di sentimento”) Lorenz parlò di “crimini contro gli animali” scrivendo che chiunque conosca intimamente un mammifero superiore, come un cane o una scimmia, e non si convince che tale essere ha sentimenti simili ai suoi, è psichicamente anormale”. 

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci!

© 2020 Cane Spontaneo – CENTRO DI inFORMAZIONE CINOFILA — All Rights Reserved.
Canespontaneo.it di Cosimo Lentini PI 01292550330 Alta Val Tidone - Pecorara 29031